La Provincia di Roma

SITAR (Sistema informativo territoriale archeologico)

Sitar

Il Sistema Informativo Territoriale Archeologico della Provincia di Roma ( SITAr), consultabile presso il Laboratorio di Cartografia archeologica, appositamente istituito nel 2000 presso il Servizio Beni Culturali, offre una conoscenza completa del ricco e rilevante patrimonio archeologico del vasto e storicamente variegato territorio provinciale. Il Sistema è uno strumento che permette alla Provincia di Roma di poter operare al meglio nelle proprie scelte e nella fornitura di servizi alle amministrazioni locali interessate (120 Comuni), relativamente alla gestione territoriale delle presenze archeologiche (progettazione di infrastrutture, pianificazione urbanistica) e alla realizzazione di progetti mirati sul territorio (restauro, musealizzazione, valorizzazione).

Il SITAr è completato da un archivio di Immagini e una Banca Dati relativa ai materiali archeologici, che vengono così “idealmente” ricollocati nel contesto territoriale di provenienza, mentre ad un Notiziario di Archeologia vengono affidati gli aggiornamenti sulle ultime scoperte archeologiche del territorio e sulle nuove esperienze nel campo dei Sistemi Informativi Territoriali Archeologici.
 
Il SITAr, che al momento contiene 8074 siti, suscita un notevole interesse diventando sempre più un fondamentale punto di riferimento, indispensabile all’attuazione di singoli progetti e competenze, non solo in seno all’Ente ma anche tra gran parte degli amministratori locali. Alcuni Comuni hanno già chiesto la carta archeologica del loro territorio, altri si stanno attrezzando per poter dialogare con il SITAr della Provincia, mentre altri si sono offerti di collaborare per redigere gli aggiornamenti, richiedendo nello stesso tempo tutte le informazioni di carattere metodologico per intraprendere un cammino comune.
 
Una carta archeologica del territorio, per il territorio e con il territorio.
 
SITAr
Il programma cartografico: MapInfo
Il database: Access
La personalizzazione: applicativo SITAr
 
Le fasi del Progetto
 
Fase I

  • Studio di fattibilità, impostazione del progetto Carta archeologica e realizzazione di un prototipo applicativo sull’area campione del Lucus Feroniae nei Comuni di Capena e Fiano romano
  • Progettazione e predisposizione del GIS con personalizzazione
  • Istituzione del Laboratorio di cartografia archeologica
  • Acquisizione dati cartografici e bibliografici
  • Inserimento dati nel SITAr
  • Pubblicazione dei dati Un repertorio bibliografico per la carta archeologica della Provincia di Roma, Roma 2004

Fase II (in corso)

  • aggiornamento e implementazione del SITAr attraverso un piano di ricognizioni archeologiche in tutti i Comuni del territorio provinciale 
  • Comuni aggiornati: Affile, Arcinazzo Romano, Artena, Bellegra, Colleferro, Gavignano, Genzano, Labico, Lanuvio, Nemi, San Vito Romano, Segni
  • Comuni in corso di aggiornamento: Campagnano di Roma, Castelnuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano, Sacrofano
  • approfondimenti di studio e ricerca per la zona di Cerveteri attraverso la stipula di una convenzione con il CNR (Istituto di Studi sulle Civiltà Italiche e del Mediterraneo Antico) nell’ambito degli interventi per la sua valorizzazione come sito UNESCO 
  • realizzazione dell’Archivio Immagini, della banca dati e del Notiziario di Archeologia con gli aggiornamenti ed al quale verrà inoltre affidata la promozione del servizio offerto dall’Amministrazione Provinciale, attraverso il Laboratorio di cartografia archeologica, ai Comuni, agli Enti interessati e ai Servizi dell’Ente
  • collaborazione con l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” per offrire agli studenti stage formativi presso il Laboratorio di cartografia archeologica

 
Per saperne di più: P. Sommella, Il contributo dell’Università per il Sistema Informativo Territoriale Archeologico della Provincia di Roma, in Carta Archeologica e pianificazione territoriale: un problema politico e metodologico, Atti del 1° incontro di Studi Roma 1997, (a cura di B.Amendolea), Roma 1999; B.Amendolea, La Carta Archeologica della Provincia di Roma. Un percorso articolato, in Un repertorio bibliografico per la carta archeologica della Provincia di Roma, (a cura di B. Amendolea), Roma 2004; B. Amendolea-M.L.Marchi, Il Sistema Informativo Territoriale Archeologico della Provincia di Roma, in Beni Culturali e catalogazione integrata, 4° corso di formazione e di aggiornamento per il personale dei Musei Civici, Roma 13/19 novembre 2003, Roma 2005; B.Amendolea, Il Sistema Informativo Territoriale Archeologico della Provincia di Roma. Dal progetto alla realizzazione, in Lazio e Sabina, 3, Atti del 3° incontro di Studi sul Lazio e la Sabina Roma 2004, (a cura di G. Ghini), Roma 2006.
 
Per informazioni sul SITAr e il Laboratorio di cartografia archeologica:
Bruna Amendolea, responsabile
b [dot] amendoleaatprovincia [dot] roma [dot] it - tel 06/6766 5224
 

5 Novembre 2008

XHTML 1.0 Valido!|RSS Validi