La Provincia di Roma

Campagna per la disostruzione pediatrica

foto copertina manuale per la disostruzione


L'assessore provinciale alle Politiche Finanziarie e  di Bilancio, Antonio Rosati, ha illustrato la campagna di comunicazione promossa dalla Provincia di Roma e dalla Croce Rossa Italiana per la diffusione delle linee guida sulla disostruzione pediatrica e le relative tecniche di rianimazione cardiopolmonare per salvare la vita dei bambini.

L’iniziativa è stata presentata giovedì 15 luglio a Palazzo Valentini dall'Assessore Antonio Rosati e dal medico della Croce Rossa Marco Squicciarini. Alla conferenza stampa ha partecipato anche l'attore Alessio Di Clemente.

Diffondere le linee guida sulla disostruzione pediatrica e le relative tecniche di rianimazione cardiopolmonare per salvare la vita dei bambini: questo il senso della campagna promossa dalla Provincia di Roma e dalla Croce Rossa Italiana e rivolta a medici e infermieri ma soprattutto a genitori, insegnanti, maestre e baby sitter.

Ogni anno in Italia ci sono 50 famiglie colpite da una tragedia senza confini: 50 bambini perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo (il 27% dei decessi accidentali secondo i dati della Società Italiana Pediatrica). In questi tragici episodi il bambino muore non solo per aver ingerito accidentalmente un gioco, una pallina di gomma o una caramella gommosa ma soprattutto perchè chi li assiste nei primi drammatici momenti di solito non conosce le manovre di disostruzione e genera disastrose conseguenze.

“Il non sapere – spiega l'assessore provinciale al Bilancio, Antonio Rosati – è causa di errori incommensurabili.

Grazie all'incontro con il dottor Marco Squacciarini, il medico della Croce Rossa impegnato da anni nella divulgazione delle tecniche di rianimazione pediatrica, ho capito che in questi casi l'istinto può essere fuorviante perchè suggerisce azioni, come prendere per i piedi un bambino ostruito o peggio mettere le dita in bocca, che sono le prime due cose effettuate dal soccorritore occasionale non preparato e che di solito causano la morte del bambino.

Per questo la Provincia di Roma ha deciso di promuovere insieme alla Croce Rossa Italiana una campagna di informazione che aiuti chiunque ad apprendere le giuste tecniche per evitare il peggio. Quello che vogliamo fare è sensibilizzare le persone e spingerle a visitare il sito www.manovredisostruzionepediatriche.com) che spiega tutto quanto c'è da sapere sulla disostruzione infantile, guardare le immagini e il video e diventare, in questo modo, moltiplicatori di un messaggio di vitale importanza”.

“Ci auguriamo che questa nuova sinergia tra le istituzioni e gli operatori del settore – commenta il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti –  possa servire ad aumentare il numero di soggetti sensibili  e informati. Non è concepibile che nel 2010 ci siano ancora tanti bambini, al momento circa uno a settimana, che muoiono per una tragica fatalità a cui si può porre rimedio semplicemente conoscendo e sapendo applicare le manovre giuste.

Spesso anche solo leggere le testimonianze e guardare le immagini fa la differenza. In  questo caso, davvero, sapere salva la vita. Siamo fiduciosi che questo progetto possa avere un notevole impatto sociale sul territorio anche perchè questa è la prima iniziativa a livello nazionale sul tema della disostruzione infantile.

Per il futuro stiamo pensando ad un coinvolgimento delle scuole della provincia: intanto è opportuno che in ogni scuola sia presente tutto il materiale informativo e poi si può pensare a lezioni interattive con i ragazzi e i genitori”.

 
 

14 Luglio 2010
Descrizione Dim Tipo
Manuale per la Disostruzione Pediatrica 5.709 Kb Documento (pdf)

XHTML 1.0 Valido!|RSS Validi